FAQ: Domande Generali

1. Cos'è la spremitura a freddo dei succhi?

2. I vostri prezzi sono un po' cari. Come mai?

3. Cosa significa che i vostri succhi sono crudi, non pastorizzati e non sono ottenuti da HPP?

4. Che durata hanno i vostri succhi? Bisogna conservarli in frigo?

5. Cosa significa "alcalinizzante" e cos'è un'acqua "alcalina"?

6. Cosa vuol dire "antiossidante"?

7. Si dice che i succhi di frutta non facciano bene perché contengono troppo zucchero. È vero?

8. I vostri succhi possono essere consumati in sostituzione dei pasti?


1. Cos'è la spremitura a freddo dei succhi?

La spremitura a freddo è una tecnica adottata da alcuni decenni per l'estrazione di liquido dai vegetali senza provocare la denaturazione degli enzimi o la scissione delle sostanze nutritive con temperatura elevate od ossigeno. Le nostre presse idrauliche stillano con cura ogni goccia colorata e gustosa di liquido dai vegetali mantenendone intatte le proprietà salutari e generando un succo sano che conserva la propria efficacia per 72 ore.
La spremitura con centrifuga, invece, è una tecnica più comune in cui una lama metallica ruota ad altissima velocità per separare il succo dalle parti solide di frutta e verdura tramite un filtro. Oltre a estrarre un succo meno ricco di vitamine, minerali ed enzimi rispetto alla spremitura a freddo, questo metodo comporta un aumento di temperatura e un processo di ossidazione dovuti all'elevata rotazione della lama destinato ad alterare la composizione chimica del succo e ad accelerarne il deterioramento. top ↑


2. I vostri prezzi sono un po' cari. Come mai?

Ci rendiamo conto che i nostri succhi sono costosi, ma la spiegazione è semplice. Tutti gli ingredienti dei nostri menù sono al 100% di origine biologica, provengono da piccole aziende agricole che richiedono un prezzo equo per i propri prodotti e vengono preparati quotidianamente nei nostri stabilimenti da personale specializzato. La durata di conservazione non viene mai prolungata artificialmente mediante pastorizzazione o trattamento ad alta pressione (High Pressure Processing, HPP)
Proprio per queste caratteristiche e per via delle tempistiche strette, c'è bisogno di un servizio di consegna altamente efficiente, che segua un iter diverso e più sicuro rispetto alle normali spedizioni. top ↑


3. Cosa significa che i vostri succhi sono crudi, non pastorizzati e non sono ottenuti da HPP?

I nostri succhi sono crudi perché nessun ingrediente di cui sono composti è stato cotto, sottoposto ad alte temperature nella spremitura né pastorizzato.
La pastorizzazione è un trattamento adottato per gli alimenti destinati al consumo da parte dell'uomo (ad esempio, i succhi), i quali vengono portati ad altissima temperatura per un breve periodo di tempo e quindi immediatamente raffreddati. Si intende in questo modo eliminare i batteri potenzialmente nocivi e rallentare lo sviluppo microbico che causa il deterioramento dei cibi, al fine di ridurre il rischio di contaminazione e prolungare la durata di conservazione. La pastorizzazione elimina tuttavia sia le forme di vita nocive che quelle utili, trasformando praticamente gran parte del succo consumato oggi nel mondo in una parvenza della frutta e della verdura da cui proviene: un ricordo senza vita e senza sostanza dell'originale. top ↑


4. Che durata hanno i vostri succhi? Bisogna conservarli in frigo?

I nostri frutti contengono ingredienti vivi, non conservati artificialmente in alcun modo. Dovendo quindi essere refrigerati, consigliamo vivamente di consumarli al più presto. La maggior parte dei nostri succhi e il latte di frutta secca spremuti a freddo dura circa 72 ore. Osservate l'etichetta con la data di scadenza sul lato inferiore della bottiglia: il succo dovrebbe conservarsi fino alla fine della giornata indicata; a quel punto, non si tramuterà nella zucca di Cenerentola, ma perderà gran parte dell'energia. top ↑


5. Cosa significa "alcalinizzante" e cos'è un'acqua "alcalina"?

Molti degli alimenti che consumiamo causano un innalzamento dell'acidità nel nostro organismo. Ad esempio, i cibi di origine animale quali carne, uova e latticini, i cibi trattati come la farina e lo zucchero raffinati, le bibite e il caffè favoriscono lo sviluppo di acidità. L'eccessiva acidità riduce la capacità dell'organismo di assorbire minerali e altre sostanze nutritive, limita la capacità di riparare le cellule danneggiate e ci rende maggiormente soggetti ad affaticamento e malattie.
Il consumo di acqua alcalina e di alimenti più alcalinizzanti quali verdure e frutta, sia interi che spremuti a freddo, contribuisce e neutralizzare l'acidità e a mantenere il livello ottimale di pH dei nostri fluidi interni. top ↑


6. Cosa vuol dire "antiossidante"?

Nel nostro organismo giornalmente si verifica un processo chimico naturale chiamato ossidazione. Questo processo può essere paragonato alla reazione chimica che causa la ruggine di un metallo o che scurisce la superficie di una mela tagliata. Lo stress, il consumo eccessivo di bevande alcoliche e il fumo possono accelerare l'ossidazione. L'alterazione del processo naturale di ossidazione può favorire lo sviluppo di molecole instabili e potenzialmente distruttive chiamate radicali liberi.
La formazione di queste molecole viene innescata dall'ossigeno e se non viene controllata e supera le difese naturali dell'organismo può danneggiare le cellule. I danni alle cellule causati dai radicali liberi sono ritenuti i potenziali fattori alla base di diverse patologie come cancro, cardiopatie, Alzheimer, artrite, cataratta, diabete, nefropatie e cecità senile.
Per fortuna, il nostro organismo dispone di difese naturali contro i radicali liberi: gli antiossidanti. Queste molecole sono in grado di interagire in sicurezza con i radicali liberi bloccandone l'azione distruttiva prima che le cellule vengano danneggiate irreversibilmente.
Gli antiossidanti sono disponibili in varie forme, sia come sistemi enzimatici naturali dell'organismo che come vitamine (C e E), minerali (selenio e manganese) e composti di origine vegetale (beta-carotene e licopene). Molti alimenti vegetali sono ottime fonti di antiossidanti, perciò il modo migliore per rifornire l'organismo di vari tipi di molecole necessarie per combattere i radicali liberi consiste nell'arricchire la propria dieta di frutta e verdura variopinta. top ↑


7. Si dice che i succhi di frutta non facciano bene perché contengono troppo zucchero. È vero?

I normali succhi trattati acquistabili nei negozi di alimentari contengono molto zucchero (quasi interamente!) e poco o niente delle sostanze nutritive utili della frutta e della verdura da cui sono ottenuti. I nostri succhi sono completamente diversi.
Gli zuccheri naturali presenti nei succhi che estraiamo dai nostri ingredienti con le presse idrauliche sono accompagnati da enzimi vivi, vitamine e oligominerali che potete trovare nella frutta e nella verdura fresca e che vi offrono molto più del vigore di un momento. top ↑


8. I vostri succhi possono essere consumati in sostituzione dei pasti?

Siamo convinti sostenitori di quello che chiamiamo un "consumo ricreativo dei succhi" e che definiremmo come il consumo di succhi spremuti a freddo quando ne abbiamo voglia, al posto del caffè durante la pausa mattutina, per dire, o al pomeriggio quando sentiamo il forte bisogno di mangiare qualcosa di dolce. Non consideriamo in genere questo tipo di consumo un sostituto dei pasti.
Naturalmente, la risposta a questa domanda dipende molto dalle varie esigenze individuali. Alcune persone ritengono che un buon succo o un latte di frutta secca ricco di sostanze nutritive sia un alimento occasionale pratico e adeguato in grado di sostituire un pasto più sostanzioso. In ogni caso, l'integrazione della routine quotidiana con i succhi spremuti a freddo non può che contribuire a mantenervi in salute e pieni di energie.
Nulla può sostituire il piacere di un pasto ricco di fibre insolubili. Tuttavia, se desiderate disintossicarvi, perdere cattive abitudini alimentari e trattare bene il vostro organismo, potreste provare il nostro programma detox. top ↑


FAQ: Programmi Detox

1. Perché depurarsi?

2. Il programma detox è adatto a tutti?

3. Sono possibili vari modi per depurarsi?

4. Quanto costa il programma detox?

5. Con quale frequenza dovrei depurarmi?

6. Il programma detox aiuta a dimagrire?

7. Come bisogna prepararsi per un programma detox?

8. Il programma detox è gravoso?

9. Posso continuare a lavorare durante il programma detox?

10. Posso bere acqua durante il programma detox?

11. Posso consumare bevande alcoliche, caffè o tè caffeinato durante il programma detox?

12. Posso fumare durante il programma detox?

13. Le tisane alle erbe sono ammesse?

14. Posso svolgere attività fisica durante il programma detox?

15. È pericoloso depurarsi in inverno?

16. In che modo bisogna concludere il programma detox?

17. A chi posso rivolgere eventuali domande durante il programma detox?


1. Perché depurarsi?

Il programma detox è un modo per riavviare l'organismo liberandolo dalle scorie tossiche. Anche se seguite un'attenta dieta priva di cibi trattati e bevande alcoliche, lo stress e l'inquinamento possono produrre effetti catastrofici sull'organismo e offuscare sia il corpo che la mente. Depurarsi significa scaricare le tossine accumulate nel tempo. Se eseguito correttamente, questo percorso migliora la digestione offrendovi una carica di energia rinnovata (e rinnovabile). Vi permette di fare il punto sulle vostre attuali abitudini alimentari e individuare le possibilità di miglioramento. Al termine del programma detox dovreste sentirvi mentalmente più lucidi e fisicamente più leggeri e agili. top ↑


2. Il programma detox è adatto a tutti?

Per prima cosa, dobbiamo precisare che noi non siamo medici. Non forniamo quindi consulenza medica di alcun tipo né offriamo programmi di depurazione assistita da medici. Se siete affetti da una patologia o state assumendo farmaci, vi consigliamo vivamente di consultare il vostro medico prima di procedere a una depurazione. Suggeriamo di non seguire il programma detox durante la gravidanza, l'allattamento o se avete meno di 18 anni di età. A parte ciò, la decisione di ricorrere o meno alla depurazione è di carattere personale. Ascoltate il vostro corpo e fate ciò che sembra più adatto a voi. top ↑


3. Sono possibili vari modi per depurarsi?

Sì. Vi offriamo varie programmi detox nutrizionistico-olistici che potete adattare alle vostre esigenze. Potete cambiarli aggiungendo succhi o apportando modifiche basate sul vostro livello di esperienza, sensibilità o preferenza. Anche la durata del programma detox dipende da voi: potete seguirlo solo per un giorno o per il numero di giorni desiderato. Vi consigliamo di limitarvi a un massimo di tre giorni per la prima depurazione. top ↑


4. Quanto costa il programma detox?

I nostri programmi detox predefiniti costano ciascuno 70€ al giorno per il numero di giorni desiderato. I prezzi dei programmi detox personalizzati variano in base al loro contenuto; richiedete i dettagli al nostro personale. top ↑


5. Con quale frequenza dovrei depurarmi?

Anche in questo caso, la risposta a questa domanda è completamente soggettiva. Alcune persone ritengono che una depurazione eseguita per più giorni al mese o anche un solo giorno alla settimana serva a trovare la forma giusta. Altre preferiscono sottoporsi al trattamento a ogni stagione o una volta l'anno. Non esiste una risposta univoca; occorre fare alcune prove per trovare la soluzione più adatta. top ↑


6. Il programma detox aiuta a dimagrire?

Durante il trattamento potreste perdere qualche chilo; tuttavia, la perdita di peso non rientra tra le finalità del nostro programma detox. Consideratela un'opportunità per disintossicare il vostro corpo, riavviare l'organismo e abbandonare le brutte abitudini. Ci stanno più a cuore i benefici a lungo termine per la vostra salute, piuttosto che i valori indicati dall'ago della bilancia da un giorno all'altro. top ↑


7. Come bisogna prepararsi per un programma detox?

Consigliamo di sfruttare i giorni precedenti al programma detox per preparare l'organismo ad affrontare il cambiamento eliminando gradualmente il consumo di cibi trattati, farina e zucchero raffinati, alcol, caffè, latticini e carne. Ci rendiamo conto che possono sembrare misure eccessive, ma un'adeguata preparazione migliora la capacità di affrontare il programma detox e l'efficacia della sua azione. Bevete molta acqua, iniziate assumendo da uno a tre succhi (in particolare, quelli verdi) nella vostra routine quotidiana e consumate verdura fresca come piatto principale dei vostri pasti. Fate spuntini con frutta secca e arricchite le verdure con legumi e cereali integrali. top ↑


8. Il programma detox è gravoso?

La prospettiva di alimentarsi per uno o più giorni senza cibi solidi non è proprio allettante. Si tratta di un grosso cambiamento nelle vostre abitudini alimentari; per questo una certa preoccupazione da parte vostra è del tutto comprensibile. Eppure, vi risulterà molto più facile e più piacevole di quanto pensiate. Il nostro programma detox è ideato in modo da inondarvi di tutte le sostanze nutritive necessarie per l'organismo in un formato gustoso e pratico e il nostro obiettivo consiste nell'offrirvi un percorso il più gradevole e soddisfacente possibile.

Se durante il trattamento di depurazione vi viene fame, potreste aumentare il consumo di acqua, sorseggiare una tisana alle erbe, aggiungere uno o due succhi al programma detox o, se proprio non ci vedete più dalla fame, potreste mangiare della verdura fresca o un brodo vegetale leggero. Si tratta naturalmente di semplici raccomandazioni: non state seguendo un severo regime alimentare. Ascoltate i segnali del vostro corpo e fate ciò che sembra più adatto a voi.

Durante il programma detox potreste anche provare sintomi di disintossicazione, quali nausea, dolori muscolari e/o mal di testa. Il modo migliore per alleviare questi sintomi consiste nel seguire un'adeguata preparazione come indicato qui. Se si verificano i sintomi della disintossicazione, provate a immaginare che siano dovuti all'effetto delle tossine che abbandonano il vostro organismo. Quest'immagine dovrebbe aiutarvi a sentirvi meglio. I vantaggi derivanti dal completamento del programma detox comprendono un aumento di energie, lucidità mentale, pelle vellutata e gioia di vita. Niente male, non vi pare? top ↑


9. Posso continuare a lavorare durante il programma detox?

Sì. Molti credono erroneamente che per tutta la durata del programma detox si debba rimanere distesi su un divano con gli occhi coperti da fette di cetriolo. Niente di più sbagliato. Se vi siete preparati in vista del trattamento, dovreste essere in grado di condurre la vostra vita normalmente. Pianificate però il programma detox prescelto in un periodo che potrete dedicare ad ascoltare il vostro corpo e ad assecondarne i bisogni. Evitate quindi di seguire un programma detox in quei periodi dell'anno in cui siete maggiormente impegnati e stressati. top ↑


10. Posso bere acqua durante il programma detox?

Sì. Una buona idratazione durante il trattamento detox è essenziale. Bevete acqua prima di consumare ogni succo. Per sfruttare al massimo i benefici di ciascun succo, vi consigliamo di attendere quaranta minuti dal momento in cui finite un succo prima di bere altra acqua. top ↑


11. Posso consumare bevande alcoliche, caffè o tè caffeinato durante il programma detox?

No, purtroppo. top ↑


12. Posso fumare durante il programma detox?

Come sopra. top ↑


13. Le tisane alle erbe sono ammesse?

Sì. Potete bere tisane alle erbe decaffeinate durante tutta la giornata, soprattutto se fuori fa freddo. Può accadere che il programma detox comporti un calo della temperatura corporea, perciò è importante mantenersi caldi. top ↑


14. Posso svolgere attività fisica durante il programma detox?

Sì, è importante fare del moto durante il trattamento, ma con moderazione. Potreste sentirvi pieni di energie, ma attenti a non strafare. Provate a sostituire gli esercizi aerobici molto intensi con passeggiate veloci o nuotate. Raccomandiamo in particolare di praticare esercizi yoga durante il programma detox; la respirazione profonda contribuisce all'eliminazione delle tossine. top ↑


15. È pericoloso depurarsi in inverno?

Non esiste una risposta valida per tutti i casi a questa domanda. Dipende da fattori quali l'età, le condizioni attuali di salute e la quantità di tempo che prevedete di trascorrere all'aperto durante il programma detox. Se decidete di disintossicarvi prima del fiorire della primavera, ricordatevi di indossare vestiti pesanti, bere tisane alle erbe decaffeinate e stare al caldo. top ↑


16. In che modo bisogna concludere il programma detox?

È opportuno terminare il programma detox con la stessa gradualità con cui lo avete iniziato. Pertanto, dovreste continuare a escludere cibi trattati, farina e zucchero raffinati, alcol, caffeina, latticini e carne dalla vostra alimentazione almeno per qualche giorno (o finché è possibile) dando priorità a verdura, frutta, legumi, cereali integrali e frutta secca.

I vostri primi pasti devono essere limitati e facilmente digeribili; ad esempio, un frullato a colazione, un'insalata leggera o una minestra di verdure a pranzo e verdure cotte al vapore con quinoa o riso integrale a cena. Mangiate lentamente e masticate a lungo. Bevete molta acqua e continuate a consumare da uno a tre succhi al giorno. Approfittate del programma detox per abbandonare certe cattive abitudini alimentari e sostituirle con altre più sane. Vi sentirete molto meglio. top ↑


17. A chi posso rivolgere eventuali domande durante il programma detox?

Siamo a vostra disposizione! mandateci una e-mail a support@depuravita.comtop ↑


*AVVISO: Depuravita NON è autorizzata a prestare servizi sanitari; NON siamo medici; NON forniamo assistenza medica; NON offriamo alcun parere medico. Se desiderate ricevere una consulenza medica, rivolgetevi al vostro medico; nessuna delle informazioni riportate nel presente sito deve essere interpretata come parere medico. ESCLUSIONE DI RESPONSABILITÀ: prima di seguire un nuovo regime alimentare, è consigliabile richiedere il parere di un medico. Depuravita NON è un centro medico e né Depuravita né i suoi dipendenti e/o i membri del personale possono fornire consulenza medica o formulare diagnosi. Tutte le informazioni raccolte da Depuravita NON devono essere interpretate come sostitutive del parere medico o della consulenza, valutazione o terapia prescritta da un medico. top ↑