Dopo l'appuntamento con il vaccino anti-Covid 19, sì a un percorso detox su misura

Se avete in calendario a breve il primo o il secondo appuntamento con la dose di vaccino anti-Covid 19, questo è il pezzo che fa per voi. Abbiamo pensato, infatti, di soffermarci sull'utilità di un percorso alimentare detox a supporto della delicata fase post vaccinazione. Come noto ai più, le sintomatiche del dopo vaccino possono variare molto ed essere di diversa intensità. Quel che conta, a vaccino eseguito, è dedicare massima cura al proprio benessere, a partire dal pilastro numero uno della buona salute: l'alimentazione. E se, giunti a questo punto, vi state domandando quale sia il miglior piano detox dopo il vaccino, ecco alcune importanti raccomandazioni per voi.

Detox post vaccino: perché è così importante

Molte persone si sentono (comprensibilmente) in forte ansia per i possibili effetti collaterali dati dal vaccino Covid-19, molti dei quali ancora da verificare, specie sul lungo periodo. Una ragione in più per, una volta somministrato il primo e il secondo shot vaccinale, disintossicarsi efficacemente da alcuni degli ingredienti chimici potenzialmente responsabili dei tanto discussi side effects, tutti in fase di osservazione e frutto di studio. Non è questa la sede per entrare nel dettaglio di questi elementi, anche perché per un'analisi scientifica occorre affidarsi esclusivamente a professionisti del settore qualificati a parlare (in questa fase, più che mai). Quello che, dalla nostra, ci preme sottolineare è l'importanza di un programma disintossicante nel segno dell'equilibrio e della moderazione, a tutto vantaggio delle funzionalità del nostro organismo, senza dubbio sottoposto a uno stress intenso. A ben vedere, infatti, il nostro organismo dovrebbe disintossicarsi continuamente, ma alcuni di noi hanno difficoltà a causa di un carico di tossine molto elevato e/o di una forte infiammazione in corso. Le scorie si accumulano e accumulano quando i meccanismi di disintossicazione del corpo non riescono a tenere il passo con i rifiuti cellulari e con l'assorbimento delle tossine dal parte dell'intestino. Fondamentalmente, significa che c'è un eccesso di "spazzatura" nel corpo e che l'organismo fatica a operare un naturale repulisti quotidiano, perché affaticato. Questa situazione, molto comune per via di stress e cattive abitudini (vedi alla voce fumo, junk food, alcol, zuccheri), mina la sicurezza dell'organismo. In tutto questo, i vaccini includono ingredienti che non appartengono al nostro organismo e che equivalgono a tossine, da espellere nel minor tempo possibile, onde evitare che possano accumularsi nel fegato e nei vari organi, compromettendo ulteriormente il processo di disintossicazione e portando alla comparsa di sintomi più gravi. 

Nutrienti da incorporare nel percorso detox post vaccinazione

Per una disintossicazione sicura, naturale ed efficace, che vada di pari passo con un rafforzamento del sistema immunitario (ce n'è più che mai bisogno dopo il vaccino), ecco quali ingredienti non possono assolutamente mancare. Gli aminoacidi essenziali aiutano a implementare la funzione del sistema immunitario, proteggendo dal rischio debolezza, a tutto vantaggio della muscolatura e della sintesi degli anticorpi. Quali gli alimenti amici? I cibi ricchi di proteine, quali legumi, frutta in guscio, pesce e carne bianca, non possono mancare nelle giornate seguenti al vaccino. Una raccomandazione: prestate massima attenzione alla qualità delle proteine negli alimenti che acquistate e selezionate prodotti biologici di qualità. Specie nel caso di carne e pesce, evitate che i vostri acquisti provengano da allevamenti intensivi (gli animali, come noto, vengono bombati di antibiotici e il vostro organismo è già sufficientemente sovraccarico). Il detox post vaccino punta molto al concetto di equilibrio e tiene le distanze dagli estremismi. Consumate ogni giorno cibi integrali, quali i cereali, oltre a oli vegetali a crudo e abbondanti ortaggi di stagione: la presenza di fibre e lubrificanti naturali aiuterà il naturale transito intestinale, mantenendovi puliti dall'interno ed evitando problemi di stipsi e fermentazione. Importantissimi sono i vegetali ricchi di sostanze antiossidanti, vedi alla voce funghi, germogli, mirtilli e uva nera, strenui difensori della salute complessiva dell'organismo e contrastano gli effetti da stress ossidativo.

L'importanza dell'idratazione nel detox post vaccino

Se vi state vaccinando in questi giorni, avete due ordini di problemi: 1. i possibili effetti collaterali del vaccino; 2. il caldo rovente tipico della stagione estiva. Per tenere a bada qualsiasi tipo di rischio e mantenersi forti e sani, il primo consiglio è quello di bere molta acqua durante il giorno, alternandola a infusi ayurvedici, té verde e tè di gelsomino (super antiossidanti), succhi estratti a freddo composti a partire da frutta, verdura e radici quali zenzero e curcuma, migliori amici del sistema immunitario. Per un effetto detox, ecco un piccolo ripassino dei migliori ortaggi spazza-tossine e spazza-schifezze: finocchio, sedano e ananas aiutano moltissimo e forniscono un'azione depurativa sicura e sinergica. Se vi sentite deboli e, complice l'uso dell'aria condizionata, percepite sintomi da raffreddamento, non fatevi mancare spicchi di aglio, dalle formidabili caratteristiche antisettiche e antibatteriche. Ancora, per prevenire il rischio disidratazione, considerate di aggiungere alla vostra borraccia d'acqua prodotti concentrati di elettroliti. Questi minerali che conducono elettricità quando vengono dissolti in acqua utilizzano la loro energia elettrica per facilitare funzioni corporee fondamentali, aiutando a mantenere l'equilibrio dei liquidi, regolando i livelli di pressione sanguigna e preservando la corretta acidità del sangue.

Detox: dopo il vaccino evitate con cura questi ingredienti

La dieta detox vi aiuterà moltissimo, è una promessa. Quel che conta è non inficiare gli effetti benefici del detox consumando nelle settimane post vaccinazione alcolici, depressori del sistema immunitario, oltre che pro-infiammazione dell'organismo, e tutta la ricca famiglia di alimenti ultra-processati e raffinati, addizionati di dolcificanti artificiali, coloranti, insaporitori, e chi più ne ha più ne metta. Si tratta di cibi che fanno solo male all'organismo, inutile girarci attorno. E, in questa fase, sono il contrario di quel che vi serve. 

Integratori utili per il detox post vaccino

Abbiamo parlato a lungo dell'accumulo di tossine nell'organismo, da evitare con cura in questa fase. Per aiutare il processo di disintossicazione, nel mese che segue il vaccino si può rendere utile un ciclo di integratori naturali e di qualità elevata per supportare i processi depurativi del nostro organismo. L'ideale è sempre scegliere la via del consulto vis à vis con il proprio medico curante, per una scelta dei migliori prodotti per la propria condizione, età, sesso. Tuttavia ricordiamo che esistono integratori capaci di intrappolare (letteralmente) i residui di metalli presenti nel corpo. Ottimi, in questo senso, sono i prodotti contenenti il carbone attivo, l'alga clorella, il coriandolo e l'aglio. Per fare le cose come si deve, aggiungete al vostro programma detox massaggi che agiscano sulle fasce muscolari e sul sistema linfatico e – se vi è possibile – sessioni di sauna per aiutare il corpo a perfezionare l'azione disintossicante. Anche i bagni in acqua tiepida con aggiunta di sale Epsom aiutano a rimuovere le tossine dal corpo. Non trascurate nessun dettaglio e, mi raccomando, ponete il vostro benessere al primo, primissimo posto. Al resto penserete poi.