30 Jan 2021

Marzia Nicolini

Basta tabù sul periodo della menopausa. Ecco alcune raccomandazioni per sentirsi più serene, vitali e in forma in questa fase della vita


Un tempo il termine menopausa era praticamente taciuto dalle donne (per non parlare degli uomini). Nel 2021, per fortuna, le cose sono cambiate e per affrontare questa fase della vita femminile si possono dire le cose col proprio nome. Partendo da una grande verità: negli anni della menopausa, gran parte delle donne si sente fuori forma, sia dal punto di vista fisico (dato che si tende a ingrassare), che psicologico (visto che gli ormoni giocano brutti tranelli). Ecco, allora, una piccola lista di consigli e rimedi per ridurre le sintomatiche da menopausa in modo del tutto naturale. Con tanta, tanta consapevolezza.

1. Sì ai cibi ricchi in vitamina D e calcio

I cambiamenti ormonali innescati dalla menopausa possono indebolire le ossa, aumentando il rischio di osteoporosi. Per evitarla, calcio e la vitamina D diventano preziosi alleati, da introdurre quotidianamente nella propria dieta, privilegiando i cibi che li contengono: per il calcio, sì al gruppo dei latticini e alle verdure a foglia verde, mentre per procurarsi buone dose di vitamina D, mai senza pesce azzurro, uova, olio di fegato di merluzzo. Sempre per fare il pieno di vitamina D, non dimenticate di esporvi ogni giorno almeno un quarto d'ora alla luce solare (funziona anche quando il cielo è coperto).


2. La carica di frutta e verdura di stagione

Ricordate la regola aurea delle famose cinque porzioni quotidiane di frutta e verdura? Vale ancora di più in fase di menopausa, dato che questi alimenti vegetali favoriscono il senso di sazietà, aiutando a mantenere un buon pesoforma, contribuendo ad abbassare il rischio di malattie cardiache (che, sfortunatamente, sale in menopausa, complice l'aumento di peso e la riduzione dei livelli di estrogeni).


3. Semaforo rosso per cibi e bevande "trigger"

Ci sono alimenti che andrebbero messi sotto chiave in questa fase di vita, dato che possono aumentare l'intensità e la frequenza dei classici sintomi da menopausa, vedi alla voce vampate di calore, sudorazioni notturne e repentini sbalzi d'umore. Dimenticatevi di caffè, alcolici, cibi zuccherati e ricette piccanti. O, se proprio li adorate, riduceteli al minimo (e monitoratene gli effetti con oggettività).


4. Fatevi amici i cibi ad alto contenuto di fitoestrogeni

Cosa sono i fitoestrogeni? Si tratta di composti vegetali capaci di imitare gli effetti degli estrogeni nel nostro organismo, contribuendo a mantenere in equilibrio gli ormoni. In pole position la soia e i prodotti a base di soia, oltre a tofu, tempeh, semi di lino, semi di sesamo e fagioli.

5. Un aiuto in più da questi super adattogeni

In menopausa ci sono due specie adattogene che possono rivelarsi un importante sostegno, per recuperare quella vitalità che spesso scarseggia. Un integratore naturale (di ottima qualità) a base di Tulsi, o Basilico Sacro, garantisce un'azione rigenerante e anti stress, aumentando la resistenza psico-fisica e mantenendo alte le energie.

SCOPRI AYURVEDIC DETOX TISANA NATURALE CON TULSI

Funzionale al periodo della menopausa è anche l'Ashwagandha, o Ginseng indiano, prezioso rimedio scaccia ansia, efficace anche nel contenere l'intensità delle vampate di calore e la sudorazione notturna.

ACQUISTA MAGIC POTION CON ASHWAGANDHA GINSENG INDIANO

Ti piacerà anche