Magazine: News e curiosità dal mondo del Juicing e Detox

Combattere la cellulite in vacanza? Facile e rilassante!

Una lunga spiaggia, un sentiero di montagna, il centro storico di una città… spazi pronti a trasformarsi in meravigliose palestre open air per combattere la cellulite anche in vacanza. Nel momento più rilassante dell’anno le occasioni per sconfiggere questo inestetismo sono tante, basta saperle cogliere.

Il massaggio della sabbia e delle onde

La battigia di fronte al mare è un comodissimo lettino naturale sul quale adagiarsi per praticare un massaggio-peeling con la sabbia. E’ sufficiente passare un po’ di rena intiepidita dal sole sulla pelle umida con piccoli movimenti circolari dal basso verso l’alto. Un semplice gesto che aiuta a riattivare la microcircolazione e a drenare i liquidi. Poi un bel tuffo e l’azione dell’acqua di mare, ricca di sali minerali, completerà l’azione di drenaggio e rimodellamento. E dopo il bagno una lunga passeggiata, con l’acqua a livello del polpaccio o ancora meglio della coscia. La resistenza del mare, dolce ma continua, ha un effetto massaggiante davvero ottimo contro la cellulite. Dalla spiaggia alla tavola, in sintonia con la vacanza marina, si possono condire cibi e insalate con una spruzzata di alghe, rimineralizzanti e drenanti.

Aria pura, mirtilli e north walking.

Il north walking è un modo affascinante per immergersi in paesaggi mozzafiato. Ed è anche un autentico toccasana contro la cellulite. La camminata con le bacchette tipica di questo sport aiuta a sciogliere i muscoli di spalle e collo e coinvolge nel movimento tutto il corpo. La circolazione si riattiva, le gambe si tonificano e snelliscono e il metabolismo viene potentemente stimolato. Intanto l’aria pura e rarefatta aiuta a bruciare i grassi e a eliminare scorie e tossine. E durante le soste, uno spuntino di mirtilli selvatici appena raccolti è l’ideale: questi frutti di bosco sono molto ricchi di bioflavonoidi, che favoriscono la microcircolazione sanguigna.

In città fra musei, concerti e hammam

Contro la cellulite, camminare è fra le cure più efficaci. E allora cosa c’è di meglio di una vacanza in una città tutta da esplorare, perdendosi fra musei, mostre, localini e shopping? E se il paesaggio urbano lo permette, ci si potrà anche spostare in bicicletta. Il movimento della pedalaa è ottimo per dare tono alle gambe e contrastare la pelle a buccia d’arancia. E per rilassarsi, una pausa all’hammam, immancabile ormai in quasi tutte le città. Il bagno turco aiuta a depurare da scorie e tossine e a sgonfiare, preparando il corpo a ricevere un trattamento o un massaggio specifico per la cellulite.

Tisane e frutta anti cellulite

Stuzzichini e centrifugati di frutta dissetano, rigenerano e offrono un favoloso concentrato di sostanze anti cellulite. In particolare l’ananas contiene acidi organici, contro la stasi linfatica, e bromulina, un enzima che stimola la circolazione locale. Molto efficaci anche gli agrumi, come il pompelmo rosa e l’arancio, deliziosi anche nelle insalate, dalle proprietà snellenti, antiossidanti e brucia grassi. E poi da non dimenticare le tisane che, sorseggiate in questa stagione appena tiepide o anche fredde, placano la sete, idratano e intanto combattono la cellulite. A base di erbe naturali come equiseto, centella, ginepro, dall’azione drenante, sgonfiante e antiossidante.