Magazine: News e curiosità dal mondo del Juicing e Detox

Integratori Per Dimagrire: Funzionano Davvero?

La vendita di prodotti salutistici come il succo di mirtillo, latte con la versione addizionata di calcio, buste di prugne, propoli, aloe vera , valeriana, ecc gode sempre più di buona salute in fatto di guadagni.

Per non parlare poi degli integratori , dove invece si trovano pastiglie di vitamine di ogni tipo, minerali, fibre, acidi grassi, estratti vegetali, fitoestrogeni.

Uno studio dell’Università di Wageningen, nei Paesi Bassi, e dell’Università di Milano lancia l’allarme per una sostanza contenuta in alcuni integratori alimentari, che li renderebbe pericolosi per la nostra salute, anzi, addirittura complici dell’aumento del rischio di cancro al fegato. Sotto accusa alcuni rimedi vegetali che contengono però anche l’alchilbenzene, una sostanza gà proibita dall’Unione Europea. La ricerca in questione, pubblicata sul Food and Nutrition Sciences, ha analizzato circa 30 integratori vegetali, scoprendo il contenuto nocivo. Tra i diversi ingredienti innocui, come basilico, finocchio, noce moscata e cannella, sono stati rilevati anche alti livelli di alchilbenzeni e alcaloidi pirrolizidinici. Queste sostanze sono state bandite nella maggior parte degli Stati Uniti e nei Paesi membri dell’Unione all’interno degli aromatizzanti per gli alimenti ma manca ancora una legge precisa che ne proibisca l’utilizzo anche all’interno d’integratori alimentari.

In farmacia, in erboristeria od al supermercato potete trovare diversi integratori dimagranti in vendita senza ricetta, l’offerta su Internet, infine, è ancora più ampia. Per la maggior parte di questi prodotti non è stata dimostrata l’efficacia, mentre alcuni potrebbero addirittura rivelarsi estremamente pericolosi.

Perché le aziende allora possono mettere in commercio prodotti potenzialmente pericolosi? Gli integratori alimentari e i prodotti dimagranti non sono soggetti alle stesse regole rigorose a cui sono sottoposti i farmaci, quindi possono essere venduti senza che ne siano state dimostrate completamente la sicurezza o l’efficacia. Il prodotto, però, una volta messo in commercio, viene sottoposto a controlli di sicurezza dagli organismi nazionali ed internazionali che possono prendere provvedimenti per proibirne la vendita o per ordinarne il ritiro, se si dimostra pericoloso per la salute.

Per questo motivo è importante documentarsi con attenzione prima di assumere qualsiasi integratore dimagrante da banco, leggete le etichette e chiedete informazioni al medico o al farmacista.