18 Oct 2020

Marzia Nicolini

Non siamo fan delle diete drastiche e mortificanti, anzi, pensiamo che siano controproducenti e spesso pericolose. Invece di soffrire la fame (e ritrovarvi con un umore sotto terra, una pelle disastrosa, un alito terribile), perché non aiutarvi nell'operazione remise en forme con un prodotto naturale a base di polvere di patata? Dovete sapere che questo ingrediente, ricavato dal tubero più famoso del mondo, ossia la patata bianca, vanta proprietà fortemente sazianti, contribuendo in maniera efficace al mantenimento del peso forma e/o al processo dimagrimento, per chi sta cercando di eliminare i chili di troppo.

Le patate non sono solo buonissime...

Avete mai notato come una piccola porzione di patate faccia sentire incredibilmente sazi? Questi vegetali sono effettivamente sazianti, come dimostrato da diversi test scientifici, nei quali hanno battuto altri alimenti, vegetali e non. Inoltre, tra le varie fonti proteiche contenute nella patata, ce n'è una chiamata PI2: nota come inibitore della proteinasi, ha un effetto inibente sull’appetito. Il perché è presto detto: questa proteina favorisce la produzione di colecistochinina (CCK), un ormone strettamente connesso con il senso di sazietà. Ecco perché oggi aumentano i prodotti di integrazione alimentare coadiuvanti del peso e del dimagrimento, nelle cui formulazioni compare la polvere di patata.

Vi presentiamo un ingrediente award winning per la perdita di peso

La polvere di patata è stata sottoposta a diversi test scientifici. La storica azienda Kemin ha creato Slendesta, un integratore alimentare sicuro, clean, naturale a base di proteine della patata, dimostrando l'effetto saziante, il tutto senza effetti collaterali. Com'è facile intuire, aiutando il senso di sazietà, Slendesta rende possibile un'autogestione delle porzioni e delle quantità di cibo ingerite durante la giornata, risolvendo problemi anche importanti di peso. I suoi effetti sono stati, come dicevamo, studiati in 12 test clinici condotti sull'uomo, per un campione di 500 persone. I partecipanti hanno provato Slendesta, senza obbligo di seguire una particolare dieta. Il risultato: zero effetti collaterali e, invece, una sensazione di pienezza, una tangibile perdita di peso, con riduzione del girovita, un calo dei livelli di zucchero nel sangue subito dopo i pasti. Non male, no?

Dietro le quinte: la scienza dietro Slendesta

Controllo della fame grazie alla migliore scienza (e conoscenza) vegetale. La molecola attiva di Slendesta è la nota proteina Proteinase Inhibitor II (PI2), che agisce promuovendo e aumentando il rilascio naturale da parte del corpo di colecistochinina (CCK). A sua volta, il CCK segnala agli organi chiave, inclusi lo stomaco e il cervello, di indurre sensazioni di pienezza. Per sfruttare i potenti benefici di sazietà di PI2, gli scienziati del gruppo Kemin si sono messi alla ricerca di una fonte naturale di questa molecola. È proprio studiando che il team scientifico ha scoperto che le patate color ruggine hanno livelli più elevati di PI2 in natura e sono dei veri miracle workers in termini di sazietà. Ed ecco spianata la strada alla creazione di Slendesta, migliore amico della forma fisica. Un grazie di cuore alle patate, allora!

SCOPRI NUOVO INTEGRATORE 100% NATURALE CON POLVERE DI PATATA DI DEPURAVITA