07 Feb 2021

Sandra Nassima

Il giorno degli innamorati si avvicina, evviva! Vi sveliamo alcune curiosità sul Santo più romantico che esista (di cui si sa molto poco). E, per chiunque è single: indulgete nel self-love




Speciale Amore: ormai ci siamo! Manca pochissimo al 14 febbraio, festa dedicata al popolo degli innamorati. Ma diteci la verità, avete idea di chi sia San Valentino, il cui nome è famosissimo a livello mondiale, ma la cui storia è sconosciuta ai più? Ecco qualche curiosità, in attesa di festeggiare il suo dolcissimo giorno.

La storia (decisamente tragica) di Valentino

Le radici pagane di San Valentino datano all'epoca degli Antichi Romani, popolo che, durante il mese di febbraio, si lasciava andare a festeggiamenti sfrenati e disinibiti, votati al concetto di procreazione, data anche la vicinanza con la primavera. Il santo e martire cristiano a cui ci si riferisce oggi è tale Valentino da Terni: fu papa Gelasio I°, nel 496 d.C., a sostituire la festa pagana con una giornata meno licenziosa, pur sempre dedicata all'idea di fertilità.

Data fissata in calendario: il famoso 14 febbraio.

Perché mai San Valentino (che tra l'altro fece una terribile fine, venendo brutalmente decapitato) diventa il patrono degli innamorati? Secondo la leggenda, Valentino fu il primo religioso a celebrare l'unione tra un legionario pagano e una giovane cristiana, ragione per cui morì giustiziato. Ad aggiungere una nota di tragicità ulteriore, sembra che i due novelli sposi persero la vita nel corso della cerimonia. Oggi, per fortuna, San Valentino è tutto meno che un giorno drammatico: in Occidente, ma anche in molte nazioni orientali, il 14 febbraio rappresenta infatti il giorno più romantico dell'anno, con boom di dichiarazioni d'amore e richieste di matrimonio da film.


San Valentino in versione single

Nel 2021, vale la regola del festeggiare il San Valentino anche se si è single, facendo una sorta di patto con se stessi, della serie: “voglio amarmi e coccolarmi, oggi come ogni giorno dell'anno”.

Che sia regalandosi una giornata in spa in modalità digital detox, ordinando una deliziosa cenetta salutare in delivery o facendo una maratona di film su Netflix, quel che conta è evitare la sindrome da Bridget Jones, vivendo il 14 febbraio senza autocommiserazione e mega pianti, bensì con la voglia di star bene con se stessi. Impresa non semplice, tanto più in tempi di pandemia, ma ne vale la pena.

Per celebrare te stesso o far felice la tua dolce metà, ecco la nostra wishlist di San Valentino!

1 I'm Sexy and I know it!

Per una notte di passioneOlio anti-age ricco in omega.  Un eterno dono per la pelle da Madre Natura. Booster dell'umore, sex toner, e l’amore materno.


2 Morbido e tenero come una carezza

Un bouquet di 15 specie botaniche rigeneranti. Un portento di vitamine, omega, micronutrienti e antiossidanti per stimolare il rinnovamento cellulare.


3 Pelle perfettamente detossinata e liscia come seta

Il prodotto corpo must-have per chi sogna una pelle setosa, levigata, morbidissima e luminosa. Al cuore di Body Detox vi è una miscela portentosa di sali marini e oli vegetali

4 Il detox del giorno è color rubino

Vorrei rigenerarti con la mia ricchezza di preziosi antiossidanti. A parte che ho un colore rosso passione indiscutibilmente attraente, vado molto fiero dei miei benefici effetti:

5 Il cioccolato che renderà la tua pelle uno schianto!

Lasciati tentare e nutri la tua pelle dall'interno con il nostro Collagen Chocolate.

Ti piacerà anche